6 dicembre al PalaFermi un congresso su sport e salute premiato da Far.Com.

 

Stili di vita salutari, strategie alimentari e promozione dell’attività sportiva combinati per garantire il benessere dei bambini. 

Questi gli elementi fondamentali del progetto intersettoriale – ideato dal preparatore atletico Sary Rosa insieme al suo team FxF – Fight for Fitness – che ha permesso alle associazioni dilettantistiche sportive Lella Basket (settore giovanile e minibasket), Bottegone Basket, Pistoia Basket junior academy (settore giovanile  e minibasket) e Pallavolo Milleluci (settore giovanile e minivolley) di aggiudicarsi il contributo messo a bando da FarCom per promuovere progetti di volontariato sociale e sportivo coerenti con la missione delle farmacie comunali pistoiesi.

Tantissimi gli obiettivi del progetto, tra cui quello di guidare i giovani sportivi verso un traguardo chiamato salute, fondamentale per chi studia e si allena.

Lo spiegamento di forze è stato imponente: per presidiare tutti i corsi di allenamento sono stati necessari quattro specialisti in scienze motorie – il responsabile Sary Rosa, Alessandro Miotti, Edoardo Banchelli ed Elisa Parri – e una specialista in nutrizione messa a disposizione da FarCom, la dietista Elisa Papini. Il progetto ha interessato circa mille persone tra bambini, familiari, allenatori, fisioterapisti, preparatori e dirigenti sportivi.

Non è possibile agire efficacemente sui giovani senza il coinvolgimento attivo delle famiglie nel seguire le buone pratiche legate ai corretti stili di vita. La prima fase del progetto prevedeva infatti la consegna, ai familiari dei bambini che frequentano le quattro società sportive coinvolte, di un questionario incentrato sulle abitudini alimentari dei ragazzi, anche in relazione all’attività motoria e di studio che svolgono. I test, personalizzati in base alle fasce d’età dei giovani sportivi, sono stati compilati in maniera anonima.

Il secondo step ha visto la raccolta e l’elaborazione dei dati ottenuti tramite i questionari con l’obiettivo di utilizzarli per fornire a genitori, nonni o a chiunque prepari i pasti a casa, una serie di linee guida su come, cosa e quando i bambini dovrebbero mangiare in base alla loro età e alla fascia oraria in cui si allenano.

La terza fase prevede un incontro pubblico di confronto sui risultati ottenuti. Giovedì 6 dicembre alle 18.30 al PalaCarrara si terrà un meeting durante il quale saranno presentati i dati acquisiti dall’analisi di oltre 360 questionari. Il campione oggetto d’esame sarà suddiviso per classi di età e fornirà spunti di riflessione e confronto con le famiglie. Gli specialisti in scienze motorie approfondiranno l’importanza dell’allenamento associato all’alimentazione nel percorso di crescita della persona, mentre la specialista della nutrizione correggerà eventuali cattive abitudini proponendone altre più appropriate e funzionali.

Al termine della stagione agonistica avrà luogo il quarto e ultimo step. Tutti i bambini coinvolti nel progetto riceveranno un secondo questionario che servirà a verificare la corretta assimilazione dei concetti proposti durante le sedute formative.

“Voglio innanzitutto ringraziare FarCom – commenta Sary Rosa – per la possibilità che ci ha dato, ma anche i presidenti delle società con cui collaboro per la fiducia che hanno riposto in me e in nel progetto. Questa esperienza ha permesso di far conoscere a un grandissimo numero di persone il mio metodo FxF, grazie al quale raggiungiamo importanti risultati in termini di benessere psicofisico. Credo sia stato apprezzato non solo dalle famiglie ma soprattutto dai ragazzi. La salute, l’entusiasmo, i buoni risultati scolastici passano anche attraverso lo sport, inteso come attività motoria, al quale va abbinata un’alimentazione strategicamente equilibrata”.

“Considero questo progetto – sottolinea Alessio Calistri, presidente di Lella Basket – un vero e proprio percorso educativo per conoscere e comprendere l’utilità di alcuni accorgimenti pensati per soddisfare le diverse esigenze di bambini e ragazzi nello svolgimento delle loro attività e per orientarne i comportamenti alla salute e al benessere. Condivido fortemente l’impegno e gli intenti di Sary Rosa e degli esperti che lo hanno affiancato, ai quali rivolgo un ringraziamento speciale. Grazie anche a FarCom per aver valorizzato e sostenuto il progetto e, in generale, a tutti coloro che parteciperanno all’evento”.

“Conosco Sary Rosa da quasi un decennio – aggiunge don Piergiorgio Baronti, presidente di Bottegone Basket – e ho creduto fin da subito in questa avventura. Voglio ringraziare FarCom per l’appoggio che ci ha fornito su tutti i fronti. Vedere tanti bimbi e famiglie accomunati dalla passione per lo sport  e dalla voglia di stare bene e in salute mi riempie di gioia. Questa esperienza è stata utile anche a me: sono tantissimi gli spunti forniti dagli addetti ai lavori. Di sicuro i nostri ragazzi ne gioveranno, sia nel presente che in futuro”.

“Pistoia Basket Academy – commenta  il presidente dell’associazione sportiva Stefano Della Rosa – è lieta di aver partecipato a questo progetto, portato avanti con decisione dal preparatore Sary Rosa. Oltre all’attività sportiva, anche lo stile di vita e l’alimentazione sono fattori essenziali per la crescita dei nostri ragazzi che, in alcuni casi, non sono informati correttamente sul modo in cui “gestire” il loro corpo e, di conseguenza, la crescita. Ringraziamo FarCom, che ha destinato un sostanzioso finanziamento a  questo importante progetto sportivo. Vi aspettiamo al PalaCarrara il 6 dicembre per l’incontro che aiuterà i ragazzi, ma anche i genitori, ad aprire gli occhi su una realtà che a volte viene involontariamente trascurata”.

“Colgo l’occasione per ringraziare FarCom – dice Francesco Barbasso, presidente di Milleluci Pallavolo – per aver premiato il nostro progetto, che sottolinea la necessità di sensibilizzare atleti e famiglie a una più corretta e sana alimentazione, non solo per il proprio benessere ma anche per il raggiungimento di migliori risultati sportivi. Sicuramente dalla presentazione finale emergeranno dati importanti, e ancora di più importanti saranno le indicazioni che ci forniranno gli esperti intervenuti: ne faremo tesoro e promuoveremo la loro diffusione tra i nostri tesserati e le loro famiglie”.

“Questo progetto – commenta Alessio Poli, amministratore unico di FarCom – ha ricevuto il contributo delle farmacie comunali perché consente di svolgere una prevenzione attiva intercettando i giovani durante lo svolgimento dell’attività sportiva doposcuola. Attraverso specialisti in scienze motorie e nutrizione si è cercato di sensibilizzare l’intero nucleo familiare ai corretti stili di vita affinché questo percorso diventi un bagaglio personale di conoscenza, primo atto per una prevenzione efficace. Quest’anno è stato caratterizzato da una crescita esponenziale delle attività legate alla sanità di iniziativa, sostenute da FarCom e portate avanti con l’aiuto delle associazioni di volontariato e le Asd. Per questo abbiamo deciso di mettere a sistema le esperienze maturate, realizzando un calendario che verrà donato gratuitamente ai cittadini a partire dall’8 dicembre. Un’attività di prevenzione ogni mese, per una migliore qualità della vita”.

Appuntamento, quindi, il 6 dicembre alle 18.30 al PalaCarrara di Pistoia.

FONTE: La Gazzetta di Pistoia