Lunedì 8 Novembre 2021, presso la Casa Circondariale di Pistoia, verrà presentato il Progetto “DigitalMusic Lab”

Lunedì 8 Novembre 2021, presso la Casa Circondariale di Pistoia, verrà presentato il Progetto “DigitalMusic Lab”. Il progetto, inserito all’interno del protocollo di intesa tra Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria Toscana-Umbria di Firenze (PRAP) e Conservatorio Statale di Musica “L. Cherubini” di Firenze, prevede la realizzazione di un laboratorio di musica digitale dedicato alle persone detenute. Si tratta di un progetto pilota, il primo sul territorio nazionale, che vede una progettualità comune tra l’Amministrazione Penitenziaria e una istituzione AFAM come il Conservatorio di Musica per lo svolgimento di attività di formazione musicale all’interno di un carcere. Il protocollo d’intesa si inserisce nell’ambito di una strategia in favore della riabilitazione e inclusione sociale delle persone detenute negli istituti penitenziari del Provveditorato Regionale Toscana e Umbria. Questo primo progetto, che si svolgerà all’interno della Casa Circondariale di Pistoia, è dedicato alla composizione musicale con tecnologie elettroniche ed informatiche e verrà curato dal Prof. Alfonso Belfiore, coordinatore del Dipartimento Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali del Conservatorio di Musica di Firenze. Il progetto prevede anche una valutazione dell’impatto socioculturale dell’attività che verrà svolta dal Prof. Filippo Giordano, Professore Ordinario di Economia Aziendale dell’Università LUMSA di Roma ed esperto di valutazione d’impatto di progetti di inclusione sociale. Il progetto è promosso dall’Associazione ARTMONIA della Prof.ssa Nadia Tirino con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia, Società della Salute di Pistoia e Far.com (Farmacie Comunali Pistoiesi)